Salta navigazione
Le tue preferenze sono state salvate
Puoi aggiornare le tue preferenze di contatto in qualsiasi momento nella sezione Le tue preferenze di contatto de Il Mio Account. Se hai un account Dyson puoi effettuare l'accesso qui sotto per gestire tutte le opzioni di contatto (inclusi telefono, sms e posta).
Interior dell'evento velodrome

Capitolo 8

Successo globale

  • I nostri store hanno sempre lasciato che la nostra tecnologia parlasse da sola. Qui, nel nostro primo store parigino in Rue La Boétie (dove sopra c’erano i nostri uffici), notiamo un look essenziale, scale di vetro, nessuna scritta e prodotti esposti su piedistalli, per ricreare l’atmosfera di una galleria - una cosa mai fatta prima. Qualche anno dopo a New York, la Apple ha aperto uno store con un design simile.

  • All'interno del nostro impianto di produzione avanzata di Singapore. I motori sono prodotti in una serie di unità sigillate, completamente automatizzate - non toccate da mani umane.

  • Il rotore ad alta velocità di un motore digitale Dyson mentre viene progettato nel nostro stabilimento di Singapore su una fresatrice automatizzata ad alta precisione.

  • Il nostro nuovo centro di produzione avanzata nelle Filippine.

  • Dyson produce motori digitali da 17 anni, con la prima generazione di motori digitali Dyson uscita dalla linea di produzione del 2004 a Singapore. Ma non tutti i motori sono uguali. I motori digitali Dyson funzionano a 120.000 giri al minuto, quattro volte la velocità di qualsiasi altro motore per generare una maggiore potenza da motori più piccoli ed efficienti. Gli ingegneri Dyson hanno deciso di pensare in modo diverso e di sfidare il design dei motori convenzionali al fine di promuovere ulteriori passi avanti nella tecnologia senza filo. Le nostre strutture all'avanguardia, compresi 300 robot autonomi, fanno sì che le linee di produzione possano funzionare 24 ore al giorno e produrre motori alla velocità della luce, guidate dagli occhi e dalle mani vigili dei nostri ingegneri e operatori. Infatti, nelle nostre linee di produzione al SAM viene prodotto un motore ogni due secondi. Questi motori Dyson Hyperdymium sono il cuore di molte delle nostre tecnologie, alimentando una migliore aspirazione nei nostri aspirapolvere e un flusso d'aria senza pari nelle nostre tecnologie per la cura dei capelli e dell'ambiente. Nell'aprile 2021, abbiamo raggiunto un'importante pietra miliare e prodotto il nostro 100.000.000esimo (centomilionesimo) motore.

  • Il modo in cui usiamo lo spazio in cui lavoriamo è incredibilmente importante. Ho conosciuto l’architetto Chris Wilkinson del Wilkinson Eye nel 1994 e ha subito capito le mie richieste. Questo non è mai cambiato. Ad oggi lavoriamo ancora insieme. Queste sono le scale che ho chiesto a Christ di progettare per il nostro centro di sviluppo in Malesia. Un design che ha replicato per me nel Dyson Building della mia vecchia scuola, la Gresham's. Un luogo piacevole per incontrarsi e chiacchierare con i colleghi e che può diventare un auditorium.

  • La nostra camera semi anecoica in Malesia. Ne abbiamo un certo numero nel Regno Unito e nel Sud-Est asiatico, il che significa che possiamo testare i nostri prodotti in ambienti top secret. Sono utilizzati per lo sviluppo del suono e per i test audio. In una di queste stanze ho registrato il mio audiolibro!

  • L’interno del nostro Dyson Demo Store di New York City, 640 Fifth Avenue, con un modello gigante del motore Supersonic.

  • Il nostro negozio Dyson Demo a Parigi si trova proprio di fronte all'Opera di Parigi.

  • Riportare in vita edifici di importanza storica è incredibilmente importante per me e fornisce luoghi di ispirazione per le persone Dyson. La centrale elettrica St James, di costruzione britannica, ha fornito elettricità a Singapore per la maggior parte del ventesimo secolo ed è ora la sede globale di Dyson.

  • Un rendering dell'interno della centrale elettrica St James. Ho voluto mantenere il senso di spazio con un soffitto alto come una cattedrale e così i pavimenti sembrano fluttuare via dalle pareti e aprirsi in un atrio.