Assistenza Dyson 360 Eye - Com'è fatto il robot aspirapolvere | Dyson.it
Dyson 360 Eye™ robot

 

Com'è fatto il robot aspirapolvere

Torna all'inizio

  1. Telecamera di navigazione
  2. Pulsante di rilascio dell'unità ciclonica
  3. Unità ciclone (ciclone, maglia metallica del ciclone e contenitore trasparente)
  4. Sensori
  5. Cingoli
  6. Presa digitale
  7. Tasto di accensione
  8. Porta USB (dietro il post-filtro)

Base

  1. Spazzola in fibra di carbonio
  2. Cingoli
  3. Contatti di ricarica

Base

  1. Presa elettrica
  2. Indicatore di accensione
  3. Contatti di ricarica
  4. Punti di attacco alla base

Filtro lavabile

Pre-filtro. Per mantenere le prestazioni, controllare e lavare i filtri regolarmente, come indicato nelle istruzioni.

Filtro lavabile

Post-filtro. Per mantenere le prestazioni, controllare e lavare i filtri regolarmente, come indicato nelle istruzioni.

Spina

Tempo di ricarica

Il tempo di ricarica è approssimativo perché dipende da diversi fattori, come: batteria residua, temperatura di funzionamento e ricarica prima o durante una sessione di pulizia.

Autonomia

L'autonomia è approssimativa perché può essere influenzata da diversi fattori, come: durata della ricarica del robot e ambiente da pulire.

Illuminazione

Il robot pulisce utilizzando un sistema di visione: per funzionare in maniera efficace ed efficiente, assicurarsi che tutti gli ambienti siano adeguatamente illuminati – compresi quelli già puliti – per l'intera durata della sessione di pulizia.

Stanze multiple

Per la pulizia di diverse stanze. Lasciare le porte aperte.

Unica stanza

Per la pulizia di una sola stanza. Chiudere le porte.

Funzionamento durante la pulizia

Il robot divide lo spazio in quadrati, che poi procede a pulire uno alla volta in modo sistematico.